L’impatto del 5G sulle aziende sarà graduale ma sta già creando grandi aspettative. La tecnologia di quinta generazione approccia alle imprese come un volano per ottenere una riduzione esponenziale dei costi, un aumento considerevole della produttività e un netto miglioramento dell’esperienza dei clienti.

La bassa latenza e l’ipervelocità del 5G aprono un varco significativo in termini di opportunità relazionando infiniti privilegi a qualsiasi tecnologia necessiti di connessioni veloci e stabili. Si otterranno interazioni più dinamiche fra i dispositivi e tutto ciò che riguarda la IoT, avvalorando in maniera più avvincente i processi di sviluppo e perfezionamento dell’intelligenza artificiale, della domotica, della telemedicina, della robotica e del processo di strutturazione e consolidamento delle smart city.

Le aziende sono considerate come i migliori investitori del 5G poiché in grado di approcciare in veste di fruitori del servizio tra i più adeguati a sfruttare al meglio il suo potenziale.

I principali attori nello scenario d’investimento sono le aziende abilitatrici del servizio, le fornitrici del servizio e tutte le imprese intese come utenti finali. Mentre le prime si occupano delle infrastrutture e della fornitura dei componenti indispensabili per l’utilizzo, le seconde sono le società di telecomunicazioni che ricoprono il ruolo di fornitrici. Le terze infine rappresentano i beneficiari del prodotto.

Grazie alla sua elevata velocità (valori di picco fino a 20 Gbps), capacità di rete (fino a 1 milione di dispositivi collegati per kilometro quadrato) e bassa latenza (circa 1 millisecondo), saranno coinvolti tutti i settori. Ecco alcuni esempi.

Le industrie godranno di un rilancio delle performance tecnologiche dei macchinari grazie a sistemi di controllo che non lasceranno nulla al caso.

Il fattore tempo sarà notevolmente rivoluzionato anche per le risorse umane. La mobilità dei lavoratori per gli spostamenti sarà ridotta, si assisterà a un incremento numerico di smart worker mentre gli executive potranno presenziare virtualmente in più sedi o recarsi dai clienti senza spostarsi.

La consistente digitalizzazione dei dati apporterà un netto abbattimento dei tempi designati alle operazioni di contabilità, back office e archiviazione, liberando spazio ai dipendenti, creando opportunità di crescita in altri settori.

La supply chain si evolverà in una gestione robotizzata di magazzino per coordinare in modo più efficace ordini e spedizioni.

Le flotte aziendali saranno agevolate nell’organizzazione e nelle tempistiche. Grazie a immagini prodotte in tempo reale e ad equipaggiamenti collegati in rete, godranno di maggiori benefici nell’ambito della sicurezza, nelle operazioni di controllo, carico-scarico, diagnostica e percorsi facilitati.

Il settore energetico potrà usufruire di strumenti per intervenire a distanza nella riparazione o nell’ispezione degli impianti. In medicina, assisteremo a una vera e propria evoluzione nel monitoraggio della salute dei pazienti, nelle consulenze on line e nella chirurgia a distanza.

Il 5G in Italia è già attivo e come tutte le maggiori innovazioni regalerà scenari molto interessanti a chi è pronto a scommettere nella tecnologia di quinta generazione.

Siamo al tuo fianco, a breve verrai contattato DA un nostro specialista

Condividi