Il grande evento Spring Loaded firmato Apple è stata la prima iniziativa pianificata dalla Mela nel 2021 per il lancio dei nuovi prodotti. Per l’ennesima volta l’azienda è stata costretta ad organizzarsi in streaming a causa della pandemia. Dopo numerose anticipazioni e lunghe attese, Apple ha presentato i suoi nuovi iPhone, iPad, AirPod, Apple Watch ma tra le ultime novità del momento spiccano gli innovativi AirTag e il nuovo iMac 24’’ con tutta la tecnologia e la potenza del processore M1Grandi novità in casa Apple: AirTag e iMac 24’’.

AirTag

Gli AirTag sono piccoli accessori comodi e pratici che servono a ricordati sempre dove sono i tuoi oggetti personali evitando smarrimenti. Ti è capitato di perdere il portafoglio, le chiavi, la borsa o altre cose importanti? Grazie agli AirTag lanciati da Apple il problema è risolto. Consentono la localizzazione sul proprio iPhone sfruttando il Bluetooth e tramite l’App Dov’è, già presente sui dispositivi Apple.

La configurazione è semplice e veloce: basta infatti avvicinare gli AirTag al tuo iPhone o device Apple e registrarli utilizzando il proprio ID Apple. Si possono collegare fino a 16 AirTag per ogni ID Apple.

Questi device sono rotondi, leggeri e di piccole dimensioni con un diametro di 3,19 cm, spessore 0,8 cm, peso 11 gr. È sufficiente applicarli agli oggetti che non vogliamo perdere e tramite il proprio iPhone sarà possibile sapere dove si trovano.

Oltre al Bluetooth, sfruttano una tecnologia precisa e sofisticata nel tracciare la posizione detta ultra wide band che serve per la funzionalità precision finding: se l’oggetto agganciato ad AirTag è nelle vicinanze, si ottengono indicazioni tramite frecce e segnalatori che compariranno sul display del dispositivo (iPhone, iPad) indicando l’esatta posizione.

Per usufruire di questa opzione bisogna abilitare la voce “posizione esatta”, funzione compatibile solo con i modelli di ultima generazione 11 e 12 poiché possiedono il chip U1, mentre gli AirTag sono compatibili con tutti gli iPhone e dispositivi Apple aggiornati a IOS 14.5 e oltre.

I sistemi di privacy e sicurezza ad alto livello di cui sono dotati, permettono l’accesso ai dati di geolocalizzazione soltanto all’utente proprietario. Significa che se qualcuno dovesse trovare il tuo AirTag, non potrà mai associarlo al suo iPhone, in quanto solo il proprietario può dissociarlo dal proprio account e attivarlo su un altro. Inoltre grazie a un sistema anti-tracking è possibile accorgersi se qualcuno ha messo un AirTag accidentalmente o di proposito tra i tuoi effetti personali, in quanto il tuo iPhone ne rivelerebbe subito la presenza.

Sono impermeabili con certificazione IP67. Altra funzione. Qualora ritenessimo di aver perso l’oggetto nelle vicinanze ma in un punto non visibile come ad esempio dentro a un comodino, tra il divano, sotto il letto o in una stanza adiacente, possiamo farlo suonare grazie alla presenza di uno speaker incorporato nell’AirTag.

Se invece smarriamo l’oggetto fuori casa, quindi difficilmente rintracciabile tramite Bluetooth perché troppo distante, entra in gioco la sofisticata tecnologia dell’App Dov’è che rileva l’oggetto smarrito inviando un segnale al proprietario in incognito.

Attivando la modalità smarrito, un dispositivo vicino al vostro AirTag (per esempio l’iPhone di qualcuno) lo riconoscerà e vi manderà una notifica. È possibile inserire anche un numero di telefono che potrà essere visualizzato da chi trova l’oggetto. Questa possibilità è plausibile anche nel caso in cui fosse un telefono Android a captare il segnale. L’unico presupposto è che sia dotato di tecnologia NFC. Sarà poi possibile accedere a un sito in cui compare il numero di telefono del proprietario.

La batteria è la classica per orologi, tipologia CR2032, consuma poco e ha un’autonomia in media di un anno. Gli AirTag sono gli unici device Apple con batteria non integrata e quindi sostituibile. Se dovesse danneggiarsi o scaricarsi verrà inviato per tempo un segnale sul proprio dispositivo.

Nel caso in cui un utente volesse condividere un oggetto con un familiare o amico a cui è agganciato un AirTag, il sistema di sicurezza si attiva segnalando la presenza di un tracciamento sconosciuto. Per evitare questo inconveniente è possibile condividere le credenziali con un ID Apple di un amico o familiare e disattivare i segnali di sicurezza in modo che non arrivino ai propri amici o familiari.

Ogni AirTag può essere personalizzato con incisioni di lettere, emoji oppure decorati con accessori come portachiavi, etichette da bagaglio, ciondoli per borse tra cui la linea creata in collaborazione con Hermès.

iMac 24’’

Il nuovo iMac 24’’ è una grande novità sotto diversi aspetti e differisce da qualsiasi altro Mac mai esistito in precedenza.

Il design rivoluzionato estremamente sottile grazie al nuovo chip M1 ha reso possibile l’ottimizzazione dello spazio e la creazione di un computer dalla linea molto più compatta e fine. Infatti occupa meno spazio, può essere facilmente posizionato anche su piccole scrivanie e ha prestazioni decisamente migliori rispetto ai modelli precedenti di iMac.

Il tocco di classe è dato proprio dal nuovo processore M1, il più potente mai esistito per Mac. Riesce a supportare diverse attività in maniera rapida per navigare in internet velocemente aprendo tutte le pagine che si desiderano, montare video in 4k, ritoccare immagini pesanti ma anche eseguire attività lavorative di altro genere, tutto alla massima velocità.

La CPU 8 core e la GPU 8 core nel chip M1 insieme all’ architettura di memoria e Neural Engine 16‑core di Apple rendono l’iMac più performante in confronto ai modelli precedenti.

Lo spessore è di soli 11,5 mm, il display retina 4,5 k da 24 pollici è composto da una copertura antiriflesso che migliora la leggibilità, ha 11,3 milioni di pixel e luminosità di 500 nit, che regalano immagini più nitide e lucenti. Il display è provvisto anche della tecnologia True Tone che cambia in base alla luminosità dell’ambiente per ottenere una luce naturale in modo da non affaticare la vista.

La Videocamera face time HD a 1080p grazie al processore ISP del chip M1 conferisce alle immagini una qualità eccellente anche in assenza di buona luminosità. La risoluzione è ampiamente migliorata per consentire videochiamate più pulite. Sia che usiate il vostro iMac24 per video call professionali, sia che lo sfruttiate per videochiamare amici e parenti, noterete l’elevato livello raggiunto da Apple.

Per la prima volta su iMac 24, l’allestimento con microfoni professionali e un impianto audio a sei altoparlanti assicura videochiamate o registrazioni vocali fluide e naturali ma anche per la visione di film o serie tv in alta definizione come su una smart tv o per ascoltare musica alla massima qualità.

Il nuovo iMac 24’’ è disponibile in diversi e coloratissimi modelli perché ognuno possa scegliere quello che più rappresenti il proprio stile. Innanzitutto bisogna distinguere due specifici modelli a 2 o 4 porte. Il primo è disponibile nei colori verde, rosa, blu e argento e possiede le seguenti caratteristiche: 2 porte Thunderbolt, 256gb di capienza, 8g di memoria unificata, display retina 4,5k da 24 pollici. Compresa una magic keyboard senza touch id e magic mouse.

Il secondo a 4 porte, è disponibile anche in giallo, viola e arancione. È una versione maggiormente sviluppata che presenta alcune caratteristiche in più oltre a quelle già citate: 2 porte usb 3 e una gigabit ethernet. Compresa magic keyboard con touch id, un sistema crittografato per la protezione dei propri dati personali che richiede l’uso dell’impronta digitale.

Esiste anche una versione ulteriore che mantiene quasi invariate le caratteristiche dei modelli precedenti ma con una capienza superiore di 512 GB.

Per il rispetto dell’ambiente, l’azienda Apple s’ impegna per la riduzione delle emissioni inquinanti entro il 2030. Per questo motivo oltre che rendere a impatto zero tutti i suoi uffici presenti nel mondo, vuole rendere sostenibile al 100% anche i suoi prodotti, dalla creazione di materiali non nocivi alle pratiche di smaltimento e riciclo.

Il nuovo iMac 24’’ è stato creato a impatto zero utilizzando materiali speciali, alluminio, stagno, magneti riciclati e a basse emissioni, fibre di legno che provengono da materiali riciclati o da foreste sostenibili.

Ti ricordiamo le formule di noleggio promosse da Fonik per tutti i prodotti Apple. Richiedi un contatto e scopri le ultime novità. Ti apettiamo!

Siamo al tuo fianco, a breve verrai contattato DA un nostro specialista

Condividi